DIO E DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA (GOSPOD POSTOI, IMETO I E PETRUNIJA)

DIO E DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA (GOSPOD POSTOI, IMETO I E PETRUNIJA)

Genere: Dramma

Regia: Teona Strugar Mitevska

Con: Zorica Nusheva, Labina Mitevska

Durata: 100

Trama: Petrunija è laureata in storia, ha 32 anni, vive nella cittadina macedone di Štip e non ha un'occupazione. Rientrando verso casa dopo un colloquio di lavoro andato male, si ferma ad assistere a una cerimonia ortodossa per le strade. Il rituale prevede che il prete getti una piccola croce nel fiume e che gli uomini si precipitino a recuperarla. Petrunija, vicina alla riva, vede che nessuno raggiunge l'oggetto sacro e si tuffa a recuperarlo. Ne nasce una rissa per strapparle la croce di mano e, più tardi, la giovane è portata al posto di polizia per essere interrogata su un gesto che è stato filmato e il video è diventato popolare in internet, attirando l'attenzione della giornalista di una televisione nazionale.

Seleziona un orario
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.